RECENSIONE : LE FONTANELLE RISTORANTE A VEDANO OLONA:


Sito del ristorante: https://www.instagram.com/lefontanellevedano/?hl=it

Bellissima location ma un po’eccessiva le vasche dipinte di blu con le trote per far pensare al mare quando il posto è in collina.

Primi piatti pasta cruda non al dente e salata; Secondo frittura di gamberi e calamari buono ma scarso rispetto al prezzo; Contorno patate fritte troppo salate e fredde; Secondo contorno verdure alla griglia quasi tutte dure insipide e la melanzana molle; Dolci, bevande, alcolici e caffè un po cari rispetto la qualità.

Che amarezza il conto €114,50 e il prezzo del coperto (2.50€ a persona) è eccessivo.

C’È UNA PICCOLA GRANDE UTOPIA… DI PAOLO BOGGI:


C’È UNA PICCOLA GRANDE UTOPIA SENZA COLORE POLITICO NÉ RELIGIOSO CHE DA CINQUANT’ANNI IN OGNI LATITUDINE GEOGRAFICA IN OGNI CONGIUNTURA STORICA RESISTE NELLA MENTE E NEL CUORE DEGLI UOMINI DI BUONA VOLONTÀ. QUESTA PICCOLA GRANDE UTOPIA CONTINUAMENTE FUGGE IN AVANTI E PARE IRRAGGIUNGIBILE, MA COME UNA META IDEALE È SEMPRE LÀ, DAVANTI A NOI, RICONOSCIUTA DA POPOLI, DA INDIVIDUI DI OGNI CIVILTÀ. UOMINI CHE, PUR PARLANDO LINGUE DIVERSE E AVENDO PROBLEMI OPPOSTI, SI IMPEGNANO GIORNO PER GIORNO, IN OGNI COSA CHE FANNO LA PAURA E LA DEBOLEZZA UMANA: CON LA FORZA DEL DIRITTO.

 

SEGUITE QUESTO PROFILO:


Clicca qui=>https://www.instagram.com/p/CEgLD3nAA9z/?utm_source=ig_web_copy_link

SEGUITE QUESTO PROFILO:


Clicca qui=>https://www.instagram.com/p/CEddNxwA1XD/?utm_source=ig_web_copy_link

BELLISSIMA POESIA DI PIERLUIGI CAPPELLO:


La luce toccata:

A Chiusaforte Silvio intrecciava canestri
con mezzo cuore e il cuore dei bambini intorno
io dico ti ho visto nella mia veglia
nel respiro acceso dell’alba
tra il fischio e il silenzio
e le dita andavano di vinco in vinco
come un’acqua nervosa, una spiegazione raccolta
nel tempo dietro questo tempo a mezza veglia
siamo venuti, io con le pupille di bimbo
e allora trattieniti adesso che torno
dentro il tuo odore di povero
nei boschi dove andiamo si dice con lo sguardo
le labbra un profilo chiuso, il passo un passo radicato
qui, dove sono ora, nel battito del giorno alla finestra
nel sonno lasciato, nel millesimo di me
dove ogni debolezza è stata offerta
la pietra aperta, la luce toccata.

DITE LA VOSTRA:


CLICCA QUI=>https://www.instagram.com/p/CEZFhhVDXI2/?utm_source=ig_web_copy_link

SEGUITE QUESTO PROFILO INSTAGRAM:


Clicca qui=>https://www.instagram.com/p/CEYgf29AGSB/?utm_source=ig_web_copy_link

BELLISSIMA POESIA DI FELIX LUIS VIERA:


Fior da fiore:

Forse ho perso il conto delle perdite. Se ho perso non deve intristirmi la mia sconfitta
Meglio guardare intorno quanti
hanno perso con la mia mancanza di vittoria

So soltanto di aver giocato e qui continuo
a giocare nuovamente vita dopo vita
fior da fiore e frutto dopo frutto

Se ho perso quel che più duole sono i fianchi
anche se il cuore e altre metafore si alterano
i fianchi che cavalcano il mondo intero
sono quelli che più sangue ricevono con le perdite

Forse ho dimenticato il conto delle perdite
ma giocando nuovamente
qui sono deciso
a non parlare delle vittorie
sempre che abbia avuto, che abbia, che avrò
vittorie personali

Meglio commuoversi se non mi sono reso conto,
di non aver centrato il bersaglio
quando qualcuno aveva bisogno di un sorriso.

Ravioli dolci Fritti con brunoise di mela al granatino — NemoInCucina:


Originally posted on NemoInCucina: Questa golosa preparazione è un delizioso comfort food da preparare nei giorni in cui sentiamo quel bisogno smodato di coccole. Un finger food dolce e ripieno con una brunoise di mela caramellata allo sciroppo di melagrana che ne esalta il gusto e conferisce quella nota dolciastra. Semplici da realizzare sono anche…

Clicca qui=>

Ravioli dolci Fritti con brunoise di mela al granatino — NemoInCucina