CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA DEL POLIZIOTTO♥


Preso da qui ⇒https://www.instagram.com/p/B_ekOlhHRSM/?utm_source=ig_web_copy_link

Preso da qui ⇒https://twitter.com/mattino5/status/1254689167717654539?s=20

Praline di biscotto Cocco e Menta “senza Glutine” — Antonella Lallo:


Originally posted on NemoInCucina: Deliziose praline di biscotto senza glutine ricoperte da una buonissima e profumata cascata di cocco rapè, saranno un’eccezionale golosità da servire agli amici come dolcetto di fine pasto o per un tè in compagnia. Realizzate interamente con ingredienti semplici sono facilissime da preparare e in meno di 30 minuti riuscirete a…

Clicca qui➡Praline di biscotto Cocco e Menta “senza Glutine” — Antonella Lallo

COMMENTATE QUESTO POST SU INSTAGRAM SU JOKER:


Preso da qui⇒https://www.instagram.com/p/B_cGqNZjic4/?utm_source=ig_web_copy_link

COMMENTATE QUESTA BELLISSIMA FRASE DI PIERO CALAMANDREI :


Il dramma della Resistenza e del nostro Paese è stato questo: che la Resistenza, dopo aver trionfato in guerra, come epopea partigiana, è stata soffocata e bandita dalle vecchie forze conservatrici appena essa si è affacciata alla vita politica del tempo di pace, ov’essa era chiamata a dar vita a una nuova classe politica che riempisse il vuoto lasciato dalla catastrofe. I morti della Resistenza vollero essere, credettero di essere, le avanguardie di una nuova classe dirigente, pulita ed onesta, fatta di popolo, destinata a prendere il posto di tutti i profittatori e di tutti i corruttori. Quei morti furono la testimonianza e la promessa di un autogoverno popolare in formazione: ma, finita la guerra, i vecchi vivi risalirono sulle poltrone e la voce dei giovani morti fu ricoperta da quelle vecchie querele. Eppure, amici, questa è stata la sorte singolare dell’Italia dopo il breve esperimento del governo Pani: che essa è tornata ad essere governata dalla classe dirigente prefascista; governata dai fantasmi.“

Di Piero Calamandrei.

25 APRILE:


“La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta”. Di Theodor Adorno.

AVVISO IMPORTANTISSIMO: SPERO CHE SIETE D’ACCORDO CON QUESTA INIZIATIVA E ADERITE NUMEROSI.


Se non condividi l’idea dell’app relativa al tracciamento per in covid, domani aderisci anche tu al silenzio totale, spegnendo ogni apparecchio di trasmissione e soprattutto lo smartphone per mezz’ora nell’orario stabilito. Questo per dimostrare che, fino a prova contraria, l’utilizzo di questi strumenti è lasciato al nostro unico arbitrio e che nessuno può renderlo obbligatorio in
nessun modo. Il geolocalizzatore si può o non si può attivare e sta a noi decidere come e quando utilizzarlo.
Sabato 25 aprile dalle 12.00 alle 12.30 silenzio totale.
Sparire dai ” radar “.
Certamente i vari server registreranno il fenomeno e speriamo che serva a far capire che non vogliamo che la nostra vita sia soggetta a possibili controlli indesiderati.

Se sei d’accordo cerca di coinvolgere quanta più gente è possibile. QUESTA E’ UN’ AZIONE CHE POSSIAMO FARE! 👍