COMMENTATE QUESTO ARTICOLO :

Matteo Renzi, Massimo Cacciari: “Il Pd non può andare avanti così, Zingaretti faccia come Matteo”.

2019-10-31 14.12.33.jpg

Quando Massimo Cacciari parla di Matteo Renzi, solitamente non lesina critiche. A malincuore, il filosofo è però ‘costretto’ ad utilizzare l’ex rottamatore in qualità di esempio positivo da seguire. Lo fa in un’intervista a Il Tempo, parlando del Pd e in particolare di Nicola Zingaretti, che “non può andare avanti con mezzucci e rattoppi. Deve smetterla di ascoltare i vecchi capo bastone (Orlando, Franceschini), deve farli fuori tutti“.

Proprio come fece Renzi a suo tempo. Ma l’attuale segretario dem ne sarà capace? “Questa è la domanda – sottolinea Cacciari -, di certo Zingaretti non deve essere moderato né nei programmi né nelle strategie. Dovrà essere – in termini completamente diversi come linea, come cultura, come tutto – come il Matteo Renzi del 2013-14“.

Proseguendo nell’intervista, il filosofo ex sindaco di Venezia rinsavisce e torna a parlare negativamente dell’ex premier, stavolta paragonandolo al M5s (“che si fa le seghe con i vitalizi e il numero dei parlamentari“) per il fatto di essere già sul viale del tramonto. “Non hanno combinato nulla – chiosa Cacciari -, un po’ come Renzi, tale e quale. Lo stesso percorso”.

Articolo preso da :  https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13525190/matteo-renzi-massimo-cacciari-pd-nicola-zingaretti-m5s-segaioli.amp