Beppe Grillo ai farmacisti: «Basta con la vendita di prodotti omeopatici»

Beppe Grillo

Roma – Beppe Grillo punta il dito verso i prodotti omeopatici e chiede «la sospensione della vendita presso le farmacie italiane di prodotti senza che ne sia stata scientificamente comprovata l’efficacia»: lo fa dal suo blog con una lettera a firma sua e del «mio neurologo».

«In queste ultime settimane abbiamo riflettuto molto sulla difficoltà a comprendere il significato della parola scientifico da parte delle persone. È stato disorientante, preoccupante e quasi penoso, assistere ad una degenerazione del dibattito così profonda», si legge.

«È pur vero che non dovremmo stupircene più di tanto se consideriamo la diffusione di trattamenti e metodologie diagnostiche al limite dell’assurdo. Basti pensare alla fiducia con cui molte persone si rivolgono ai cosiddetti guaritori, fenomeno più volte denunciato dagli stessi media, in trasmissioni come “Striscia la Notizia”. La certezza di trovare nell’Ordine dei farmacisti italiani una sponda di razionalità è quindi praticamente matematica. È infatti difficile immaginare un laureato in farmacia che invita un paziente a rivolgersi ad un guaritore. Difficile che accada quanto illegale», spiega.

http://m.ilsecoloxix.it/p/italia/2018/08/14/ADXav58-omeopatici_prodotti_farmacisti.shtml

Ogni persona è libera di scegliere come curarsi a prescindere dai cosiddetti guaritori cioè imbroglioni.